Home / Percorsi di Sicurezza / 2005 / Giurisprudenza

Giurisprudenza

Circolazione stradale -  Transito - fermata - sosta - parcheggio -(Contratto di) Assicurazione della responsabilità civile.

Sent. 95/05 b. regione Veneto - alimenti e bevande - farmacia - addetti alla produzione e vendita - libretto di idoneità sanitaria - soppressione dell’obbligo - ricorso del governo – denunciata violazione di un principio fondamentale stabilito dalla legislazione statale a tutela della salute, lesione della competenza legislativa statale esclusiva in tema di “ordine pubblico e sicurezza” – non fondatezza della questione.

Sent. 383/05 n. energia elettrica - disposizioni urgenti per la sicurezza e lo sviluppo del sistema elettrico nazionale -  riordino del settore energetico, nonché delega al governo per il riassetto delle disposizioni vigenti in materia di energia - riconducibilità della disciplina alla materia, di competenza concorrente, "produzione, trasporto e distribuzione nazionale dell'energia elettrica" - riferibilità alla materia "governo del territorio" - esclusione - riconducibilità alle materie di competenza esclusiva dello stato "sicurezza e ordine pubblico" e "determinazione dei livelli essenziali delle prestazioni concernenti diritti civili e sociali" - esclusione.

Sent. 383/05 u. energia elettrica - disposizioni urgenti per la sicurezza e lo sviluppo del sistema elettrico nazionale - riordino del settore energetico, nonché delega al governo per il riassetto delle disposizioni vigenti in materia di energia - funzioni amministrative - attribuzione, in sussidiarietà, allo Stato - ammissibilità - verifica delle ulteriori condizioni di legittimità, in particolare della previsione di strumenti di leale collaborazione - necessità.

Sent. 383/05 v. energia elettrica - disposizioni urgenti per la sicurezza e lo sviluppo del sistema elettrico nazionale - attribuzione al ministro delle attività produttive della competenza ad autorizzare l'esercizio temporaneo di centrali termoelettriche di potenza termica superiore a 300 mw, anche in deroga ai normali valori di emissioni nell'atmosfera e ai limiti di temperatura degli scarichi termici - ricorso della regione Toscana - denunciata violazione delle competenze regionali in materia di energia, del principio di sussidiarietà e di quello di leale collaborazione - riconducibilità dei poteri di deroga alla competenza esclusiva statale in materia di tutela dell'ambiente - inerenza del potere di deroga a quello di autorizzazione - non fondatezza delle questioni.

Sent. 383/05 aa. energia elettrica - disposizioni urgenti per la sicurezza e lo sviluppo del sistema elettrico nazionale - attribuzione al ministro delle attività produttive del potere di emanare gli indirizzi per lo sviluppo delle reti nazionali di trasporto dell'energia elettrica e di gas naturali, nonché di approvare i piani di sviluppo predisposti dai gestori delle reti di trasporto - ricorso della provincia autonoma di Trento - denunciata violazione delle competenze provinciali in materia di energia, del principio di sussidiarietà e di quello di leale collaborazione - incidenza del potere di emanazione degli indirizzi sul territorio e sui poteri regionali - mancata previsione della intesa con la conferenza unificata su detti indirizzi - illegittimità costituzionale 'in parte qua'.

Sent. 383/05 bb. energia elettrica - disposizioni urgenti per la sicurezza e lo sviluppo del sistema elettrico nazionale - previsione che le regioni (e le province autonome) disciplinino i procedimenti di autorizzazione alla costruzione e all'esercizio di reti elettriche di propria competenza in conformità ai principi e ai termini stabiliti dalla legge statale - ricorso della provincia autonoma di Trento -
 denunciata violazione delle competenze provinciali in materia di energia, del principio di sussidiarietà e di quello di leale collaborazione - giustificazione della chiamata in sussidiarietà in capo allo stato dei poteri autorizzatori delle reti nazionali - natura di principio fondamentale della
 previsione di un termine per la conclusione del procedimento autorizzatorio - non fondatezza della questione.

Sent. 383/05 cc. energia elettrica - disposizioni urgenti per la sicurezza e lo sviluppo del sistema elettrico nazionale - previsione che le regioni (e le province autonome) disciplinino i procedimenti di autorizzazione alla costruzione e all'esercizio di reti elettriche di propria competenza in conformità ai principi e ai termini stabiliti dalla legge statale - previsto esercizio di potere sostitutivo in caso di inerzia della regione - ricorso della provincia autonoma di Trento - denunciata estensione del potere sostitutivo statale - esplicito rinvio all'art. 120 cost. - conseguente operatività dei presupposti previsti per l'esercizio del potere sostitutivo - non fondatezza della questione.